Visita il sito cliccando sulla foto


Country western dance


La Country & western dance nasce dall'unione e fusione di diverse tipologie di ballo provenienti da culture e paesi diversi.

Oggigiorno, il concetto di "country & western dance" ha assunto significati più ampi andando a ricomprendere coreografie e balli che possono essere ballati su country music old & new, ma anche su musiche e ritmi non country.

LINE DANCE

La line dance definisce una tipologia di ballo in cui le persone disposte su file parallele e rivolte nella stessa direzione, ballano una sequenza di passi identica per tutti ripetendola più volte.

Spesso la line dance viene intesa come originaria del vecchio e selvaggio West. In realtà essa ha origini molto più diversificate: alcuni balli folk sono danzati in sincrono su una singola "linea" non retta e spesso con contatto fra i ballerini. L'assenza di contatto fisico nella line dance country-western ne fa una caratteristica distintiva. Le line dance hanno accompagnato diversi stili di musica popolare dagli inizi del Novecento, inclusi lo swing, il rock and roll e la disco music. Alla fine del XX inizio del XXI secolo è notevole la varietà e la diffusione della line dance.

L'odierna popolarità della line dance crebbe nel periodo della disco music mentre il country-western e le comunità musicali continuarono ad esplorare e sviluppare questa forma di ballo.

Un piccolo gruppo può essere costituito da una sola linea ma normalmente ci sono diverse file parallele una dietro l'altra. In questa formazione, i ballerini si muovono in sincrono ma indipendententemente gli uni dagli altri. Di solito non ci sono passi che richiedono interazione fra i ballerini oltre ai passi sincronizzati.

Sebbene alcune line dance possano essere molto facili, come quella per principianti intitolata "Electric Slide" (18 passi su 4 pareti), complessità crescenti possono essere date in diversi modi. Generalmente, più è alto il numero dei "count" e più difficile è la coreografia (il "count" corrisponde ai battiti della musica). Includere sequenze di passi inusuali o poco familiari o anche movimenti del corpo oltre ai passi, come gesti delle mani, rende il ballo più impegnativo. Alcune line dance vengono coreografate per essere eseguite su una musica specifica e in questo caso si definiscono "phrased". "Tags" (cioè varianti ai passi), "bridges", salti di coreografia e passi ripetuti sono tutti espedienti che permettono di seguire la musica. Chi balla queste "phrased" line dance deve essere più consapevole di come si sviluppa il brano musicale e non ripetere solamente una sequenza di passi per tutta la durata della canzone.

"Contra line dances" come "Jungle Freak", coreografata da Pedro Machado e Bill Lorah comprendono due linee di ballerini che si fronteggiano e che entrano momentaneamente in contatto quando si incrociano o passano oltre l'altra linea.

In conclusione la country line dance è un modo divertente di socializzare senza sentirsi imbarazzati. Non richiede un partner, combatte lo stress e ci mantiene in buona forma fisica. Costituisce un esercizio completo, perché prevede movimenti molto naturali: tonifica i muscoli, scioglie le articolazioni, sviluppa la coordinazione, migliora il portamento e allena cuore e polmoni.

Trattandosi di un ballo allegro e movimentato i corsi di country line dance possono essere praticati da chiunque e a qualunque età. Sempre più persone si stanno avvicinando a questa realtà che è una fantastica alternativa o un complemento all'attività fisica, invoglia a conoscere meglio ed amare la country music, e può anche diventare una passione e un modo di vivere e di vedere il mondo.

Storia della musica country


Gli inizi negli anni '20 e '30

 

Il nostro viaggio storico all'interno della musica Country inizia con le due più importanti figure di questo genere musicale, Jimmie Rogers e Carter Family. Questi due grandi artisti sono stati un punto di riferimento per tutti coloro che hanno fatto musica country negli anni a seguire.

          

La "Grand Ole Opry" e Roy Acuff negli anni '40

 

Roy Acuff è considerato il re della musica country anche per la sua lunghissima presenza all'interno della Grand Ole Opry, durata dalla prima apparizione in pubblico del 1938 fino alla sua morte avvenuta nel 1992.

Cowboy Music

 

Questo genere musicale si è fatto conoscere in tutto il mondo grazie ai films western. I due più importanti artisti di questa musica sono stati Gen Autry e Roy Rogers negli anni '30 e '40.

 

 

 

 Il western swing degli anni '30 e '40

Il miglior Western Swing può essere trovato all'interno della musica di Bob Wills. L'artista, insieme ai Texas Playboys, una band composta da tredici musicisti, hanno monopolizzato l'attenzione degli appassionati di questo genere musicale per tutti gli anni '40. Ballate country, con una miscela di blues e jazz, caratterizzano il Western Swing.

Bill Monroe e il Bluegrass

Bill Monroe rappresenta la base virtuale del Bluegrass. Combinando il blues con il suo mandolino ed il tipico modo di suonare il banjo di Earle Scruggs, Monroe ed i suoi Blue Grass Boys resero popolare uno stile musicale che in precedenza poteva essere trovato solamente nella Appalachia. Lester Flatt e Earle Scruggs, componenti dei Blue Grass Boys, continuarono a far conoscere questo tipo di musica per tutti gli anni '60. Oggi, Alison Krauss & Union Station, insieme ad altri artisti, stanno aiutando i loro fans a riscoprire questo unico ed inconfondibile stile.

La Honk Tonk Music degli anni '40 e '50

La Honky Tonk Music fu scoperta negli anni '40 ed il suo più grande esponente fu Hank Williams. Dopo la sua morte, la sua musica ed immagine continueranno  a durare per sempre!

Il Nashville Sound

Il Nashville Sound può essere considerato, senza ombra di dubbio, il genere Country più conosciuto ed aprrezzato nel mondo. I precursori furono Jim Reeves e Eddy Arnold nel lontano 1950. Ma, fu Patsy Cline a farlo conoscere in tutto il globo sino agli anni '60.

 

Outlaw Country

Tra la fine degli anni '60 e gli inizi degli anni '70, venne alla luce un nuovo genere musicale che racchiudeva tre stili diversi: la Honky Tonk Music, il Southern Rock e Outlaw Country. Una nuova generazione di musicisti, che era cresciuta ascoltando artisti del calibro di Hank Williams Sr. o Lefty Frizzell, si presentava all'attenzione del grande pubblico. Gente che, poi, sarebbe diventata molto importante. Alcuni nomi? Waylon Jennings, Willie Nelson, Johnny Cash e Merle Haggard.

Urban Cowboys

La fine degli anni '70 e gli inizi degli anni '80 coincisero con l'urbanizzazione della musica Country. Grazie ad artisti come Willie Nelson e Dolly Parton, tutto ciò era avvenuto con qualche anno di anticipo. Adesso, altri artisti, influenzati dai precedenti, raccoglievano la loro eredità. Tra questi vogliamo ricordare quelli che maggiormente apprezziamo: gli Alabama e Reba McEntire, quest'ultima visibilmente influenzata da Patsy Cline.

 L'ultimo periodo coincide con il ritorno del Country come più popolare genere musicale degli States. Seguendo il successo di Randy Travis, Reba McEntire e gli Alabama, un nuovo leader emergeva agli inizi degli anni '90 ... Garth Brooks. Con l'uscita dell'album che prendeva il titolo dal suo nome, Garth iniziava la sua fortunatissima carriera nella musica Country.........

 

                       

 

 


Catalan style e country line dance tradizionale

Il Catalan Style non è un vero e proprio stile di ballo, o almeno non aveva questa definizione da chi lo ha portato "alla ribalta"; bensì era il proprio stile di ballare, che nasceva semplicemente e spontaneamente dai passi di alcuni ballerini spagnoli, (in particolare dal coreografo del gruppo degli "Out of Control", David Villellas).

 

Dal 2007 coreografie come "Magazine", "A country boy", hanno incuriosito ed affascinato i ballerini europei, (dalla Francia all'Italia), che pian piano si sono avvicinati a questi balli "saltati" e "movimentati", così da soprannominarli "catalani", proprio e solo, perchè arrivavano da ballerini della Catalogna.

Il Catalan Country Style infatti si caratterizza da:

MUSICA

  1. utilizzo di musica esclusivamente COUNTRY (niente riferimenti al rap. hip hop, dance, techno,..);
  2. nessun utilizzo di musiche irlandesi;
  3. nessun utilizzo di ritmi latini.

STILE DI BALLO

  1. Posizione delle braccia/mani: una mano principalmente viene tenuta in tasca o alla cintura, l'altro braccio, libero e piegato, serve per mantenere l'equilibrio ed aiutarsi nei giri;
  2. Le ginocchia rimangono flesse e morbide, mentre il busto e quindi tutta la parte dalla "fibbia in su", assolutamente "immobile"; sono quindi da evitare movimenti esagerati con le braccia e con il torso;
  3. I giri e i touch spesso vengono effettuati con il tallone e non con la punta e la pianta del piede come invece avviene nel country tradizionale;
  4. i rock back sono spesso saltati, così come i jazz box, creando spesso combinazioni di passi saltellati e di difficile esecuzione;

Country line dance tradizionale

 

In effetti il nome viene dato per distinguerlo, in questa sede, dal Catalan Style.

 

Lo stile Tradizionale è quello che tutti sono abituati a vedere e ballare nei nostri locali e nelle scuole di ballo, è la classica line dance che si distingue dal catalan style solo per il tipo di coreografia e movimento del corpo,

Tra le caratteristiche che lo differenziano dal catalan style troviamo:

- la tecnica di ballo. questa prevede posture del corpo e movimenti differenti rispetto al catalan style.

 

- l'utilizzo delle braccia. Vengono utilizzate libere in sincrono con il resto del corpo.

 

- la musica. Spesso spazia verso sonorità non prettamente country ma che si avvicinano molto all'hip hop, al funky o altri generi musicali.

 

- i passi. alcuni passi come i jazz box, i rock step, i grapevine, gli shuffle sono effettuati in maniera diversa rispetto al catalan style.

 

- l'abbigliamento in concorsi e gare.